manifesto Italiano

MANIFESTO - FAIR & SQUARE - Fairtrade made in Europe
Sint-Martens-Latem, 19 giugno 2006.

Il manifesto si pone come fine di elaborare il “Fair and Square – Made in Europe” a diventare un movimento che richiede che i prodotti siano fabbricati in Europa. Fair & Square vuole rendere il produttore, il commerciante e il consumatore consapevoli dell’importanza di commercio e prodotti equi e solidali e contribuire così a un mondo più umano evidenziando i valori ECOLOGIA, SALUTE e SICUREZZA SOCIALE.

1.Prodotti europei vengono prodotti in modo ECOCOMPATIBILE.

In Europa la tutela dell’ambiente è di interesse capitale. A produttori e commercianti locale, europei si impongono severe misure ambientali, sia da parte degli Stati membri sia da parte dell’Unione europea. La cura dell’ambiente non è prioritaria nei Paesi a basso reddito. Speriamo che quest’atteggiamento possa cambiare nel futuro, il che si ripercuoterà in modo positivo sulla loro salute … e sul prezzo dei loro prodotti, come è stato il caso anche in Europa. 

2.Varie autorità competenti degli Stati membri e dell’Ue vigilano la SALUTE dei beni capitali, sia per l’operaio sia per il commerciante e il consumatore.

I severi controlli della sicurezza dei prodotti ai quali sono tenuti i fabbricanti europei, riducono le possibilità di allergie, cancro, intossicazioni, infortuni, etc. sia per il consumatore e il commerciante, sia per gli operai che fabbricano il prodotto.

Il trasporto per via di mare (fortemente inquinante) può causare molti danni in quanto nei container si usano delle sostanze estremamente tossiche per combattere la muffa. Inoltre, i metodi di produzione usati nei Paesi a basso reddito sono spesso pericolosi per gli operai e i prodotti sono spesso contaminati con degli ingredienti vietati in Europa. Una buona parte dei prodotti importati è quindi di carattere tossico e comporta un pericolo per la Sanità pubblica, perciò al loro arrivo in Europa i prodotti importati devono essere esaminati meglio. L’unico criterio per la sicurezza dei prodotti che va rispettato in questo caso è la norma di qualità che viene anche imposta alle nostre aziende europee, altrimenti si inganna il consumatore e si dà vita a distorsione di concorrenza a sfavore delle aziende europee. Anche gli operai fuori l’Europa devono essere tutelati tramite metodi e processi di produzione che li mettano al riparo da malattia o pericolo. 

3. I prodotti europei vengono prodotti in modo socialmente efficiente.

Ciascun dipendente in Europa merita una paga equa per il lavoro che fa, il che viene garantito dalla legislazione sociale la quale si è costituita in modo democratico. In Europa il prezzo di tale sicurezza sociale è compreso nel costo dei prodotti. In tal modo si finanzia la sicurezza sociale che permette di sostenere le spese delle pensioni, le spese sanitarie e dell’insegnamento, etc.
In nome del mercato libero si tende a delocalizzare molto lavoro nei Paesi a basso reddito senza però tenendo conto della perdita di capacità contributiva conseguente in Europa. Le condizioni di lavoro là non sono per niente equivalenti alle nostre. Lavoro minorile, mancanza di sicurezza sociale, sfruttamento, insomma una mancanza di etica di lavoro fa sì che marchi mondiali ci possano produrre per quattro soldi. Chi pagherà le nostre pensioni o chi sosterrà le spese sanitarie? Chi pagherà i servizi sociali per i dipendenti dei Paesi a basso reddito? È impossibile farlo con prodotti a buon mercato perché comunque la sicurezza sociale – se sia garantita dallo Stato oppure dal settore privato non importa – ha un certo prezzo. 

È chiaro che la cura in materia di ECOLOGIA, SALUTE e SICUREZZA SOCIALE si ripercuoterà sul costo di prezzo dei prodotti. Tuttavia non provvedere a questi valori avrà nella nostra società occidentale un prezzo finanziario e umano ancora più alto, non solo per voi ma anche per i vostri figli e nipoti. Non solo per gli europei ma anche per tutti gli altri abitanti di questo mondo. Il benessere di tutta la popolazione dipende da un’organizzazione equa e solidale della società. Per tutto il mondo l’Unione europea è a pieno titolo un esempio in materia di tutela sociale, ambiente e sanità pubblica. Fair & Square è un appello per consumare i prodotti di provenienza europea. Pensateci e informatevi ad ogni acquisto di qualsiasi prodotto. Solo il commercio e la consumazione selettiva e ragionata da parte vostra può cambiare in modo positivo l’ambiente, la salute e la sicurezza sociale per tutti.

Importazione di prodotti da paesi a basso reddito = importare la povertà.


Bart & Caroline Teirlynck - Kortrijksesteenweg 222 - BE 9830 Sint-Martens-Latem.

manifest Nederlands
manifesto English
manifeste Français
manifesto Italiano
info
contact
Home